Come scegliere le doghe giuste?

Bene. Avete arredato la vostra nuova casa con cura, tinteggiato le pareti nel modo più glamour e funzionale possibile, pensato a tutti gli accessori, lampadari, tappeti, infissi, chincaglieria.

E il letto? Sicuri di aver accordato alla scelta del letto l’impegno e l’attenzione giusti?

Il letto, che si basa sulla concordanza tra base, materasso, rete e guanciale, è l’elemento della casa in cui ci rifugiamo, su cui ci riposiamo e ci ricarichiamo. Ha l’obbligo di essere adeguato. 

Riposare in un modo non opportuno, infatti, rischia di arrecare disturbi e danni alla nostra salute. 

Per evitare ciò, come scegliere il miglior letto possibile? 

Innanzitutto, è bene dire che i materassi cambiano in base al materiale utilizzato. 

Materasso in lattice: fatto con gomma naturale per una maggiore resa igienica e anallergica.

Memory Foam: con schiuma viscoelastica per adattarsi perfettamente al corpo.

Ma come scegliere la rete?

Per prima cosa, sarebbe meglio evitare le doghe in metallo e preferire di gran lunga quelle in legno. Più ancora, meglio il legno di faggio rispetto a quello di betulla. 

Inoltre, è bene sapere che più le doghe sono larghe o ravvicinate tra loro e più conferiranno una maggiore stabilità e rigidità al letto. Al contrario, più sono sottili e distanti e più il letto risulterà morbido. 

Detto questo, il materasso in lattice ha bisogno di una rete molto solida affinché non sprofondi nello spazio tra le doghe, che deve essere al massimo di 7 cm.

Il Memory Foam ha bisogno di una distanza tra le doghe superiore visto che è tendenzialmente più rigido. 

Vieni a trovarci in negozio, clicca qui.